Bazzano parmense

Noto come Paese dei Presepi per la ormai decennale manifestazione natalizia di grande successo, conta numerose località all'ombra di Monte Castello, lungo il cui crinale passò anche Francesco Petrarca durante la sua permanenza nel territorio nel XIV secolo. La via si trova infatti sul percorso di collegamento tra la fortezza di Guardasone e Selvapiana, luoghi nei quali fu ospite durante la sua vita; a Selvapiana sorge proprio un Tempietto a lui dedicato.

Il centro di Bazzano è rappresentato dalla località La Costa, caratterizzata da una pieve dedicata a Sant'Ambrogio di cui si conserva un'abside romanico e il fonte battesimale scolpito del XII secolo, uno dei più importanti esemplari del genere nel nostro Paese.

Diverse case torri impreziosiscono il panorama, tra le quali quella che ospita il Museo Uomo-Ambiente, antesignano del riconoscimento che una decina di anni dopo la sua inaugurazione, l'Unesco darà a Bazzano e all'Appennino Tosco-Emiliano.

Il caseificio sociale e i diversi salumifici locali esprimono invece la più genuina caratterizzazione di questa terra, collocata nella Food Valley Parmense e nell'Oasi Biologica Nevianese

E per chi ama le escursioni, tra storia e natura, la famosa Pietra di Bismantova e i castelli della celeberrima Matilde di Canossa, poco distanti dal salumificio, sapranno incantare e sorprendere. 

fonte: www.vallidelfuso.it 

Logo MAB Unesco